Sostegno del Santo Padre alle popolazioni colpite dal terremoto e dallo tsunami che ha devastato l'isola di Sulawesi

Tra settembre e ottobre 2018 violente scosse di terremoto e un forte tsunami hanno devastato diverse zone dell’Indonesia provocando oltre 1500 morti e migliaia di feriti. L'area maggiormente colpita è stata l’isola di Sulawesi dove nelle ore che hanno seguito il sisma il vulcano del Monte Soputan ha cominciato ad eruttare minacciando la popolazione già stremata e logorata.

Nella prima fase di emergenza Papa Francesco, tramite il Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, ha inviato come contributo la somma di 100.000 dollari che verrà ripartita, in collaborazione con la Nunziatura Apostolica, tra le zone maggiormente toccate dalla catastrofe. Nel corso dell’Angelus di domenica 30 settembre 2018 il Santo Padre ha pregato per le persone colpite, “per i defunti, purtroppo numerosi, per i feriti e per quanti hanno perso la casa e il lavoro. Il Signore li consoli e sostenga gli sforzi di quanti si stanno impegnando a portare soccorso”.

POCO O MOLTO, NON IMPORTA.
DONARE È UNA GIOIA.