“Ogni giorno si deve imparare l'arte di amare”

L’amore a Dio e al prossimo è il più grande comandamento del Vangelo. Il Signore oggi ci chiama a corrispondere generosamente alla chiamata evangelica all’amore, ponendo Dio al centro della nostra vita e dedicandoci al servizio dei fratelli, specialmente i più bisognosi di sostegno e di consolazione”.

È quanto ha affermato Papa Francesco il 21 maggio 2017 durante la Regina Coeli con i fedeli ed i pellegrini convenuti in Piazza San Pietro.

“Se c’è un atteggiamento che non è mai facile, non è mai scontato anche per una comunità cristiana, è proprio quello di sapersi amare, di volersi bene sull’esempio del Signore e con la sua grazia”, ha sottolineato il Santo Padre.

Anche per un cristiano saper amare non è mai un dato acquisito una volta per tutte; ogni giorno si deve ricominciare, ci si deve esercitare perché il nostro amore verso i fratelli e le sorelle che incontriamo diventi maturo e purificato da quei limiti o peccati che lo rendono parziale, egoistico, sterile e infedele. Ogni giorno si deve imparare l’arte di amare”.

“I poveri ci guidano all'esperienza della vicinanza e della tenerezza di Dio”

“Aprire il cuore e fare nostre le sofferenze di quanti sono scartati dalla società”