“Gesù ha dato un nome ad ognuno di noi e ci ha messo su una strada”

“Io vorrei che ciascuno di noi ricordasse la prima chiamata, quando Gesù ci diede un nome, la prima vocazione, il primo amore, e che lo coniugasse nelle differenti musiche della vita. Gesù ha dato un nome ad ognuno di noi e ci ha messo su una strada, una strada di consacrazione: nella vita della famiglia e nella famiglia consacrata. Una strada di donazione a Lui e ai fratelli in nome Suo”. Sono le parole che Papa Francesco ha rivolto ai gruppi di Consacrati e da sposi novelli e coppie che festeggiano le nozze d’oro e d’argento, che lo hanno accolto il 9 settembre 2017 di fronte alla Nunziatura Apostolica di Bogotà, in Colombia.

“Dunque ogni volta bisogna coniugare di nuovo quel nome nelle diverse situazioni che ci è dato di vivere. Quando Gesù ci chiama e ci dà il nome, non ci dà l’assicurazione sulla vita, questa dobbiamo difenderla noi con l’umiltà, la preghiera e mendicarla dal Signore. Dacci forza, Signore, perché possiamo andare avanti ciascuno sulla strada in cui ci hai chiamato. Ma nessuno possiede la sicurezza della perseveranza in quel nome, bisogna chiederla. E Lui la dà, perché ci vuole molto bene, e vuole che rimaniamo, però bisogna mendicarla. Non dimenticatelo”.

“Se volete trionfare nella vita come vuole Gesù, mendicate, perché il protagonista della storia è il mendicante, il protagonista della storia della salvezza è il mendicante, quello che ognuno di noi porta dentro di sé”.

Il Signore è buono e grande nell'amor

“La gioia del cristiano è un dono da condividere”

“Un cristiano deve essere buon grano e paziente”