Sostegno concreto all'IFAD per combattere la fame

ifad.JPG

Sostegno concreto all'IFAD per combattere la fame

ifad.JPG

La Santa Sede ha deciso di offrire un importante sostegno all'IFAD, l'agenzia delle Nazioni Unite che lavora a fianco dei più poveri con un finanziamento di 25 mila dollari che si è impegnata a donare per supportare e sviluppare le attività dell’agenzia dell’Onu che combatte la fame e la povertà in tutto il mondo.

Dando la notizia, riportata dall'Osservatore Romano, il sito dell’Ifad cita una lettera del cardinale Pietro Parolin, segretario di Stato, che sottolinea l’importanza dell’iniziativa. "Non possiamo semplicemente restare in silenzio di fronte a così tanta sofferenza", ha scritto il cardinale. "Oggi più che mai la comunità internazionale deve unire le forze per preparare e realizzare un futuro che sia sostenibile, inclusivo e giusto per tutti. Questo è quel che dobbiamo fare ed è alla nostra portata: aiutare le popolazioni più povere e più vulnerabili del nostro mondo".

L’annuncio del contributo della Santa Sede è avvenuto venerdì 11 dicembre 2020 nell’ambito del nuovo processo di raccolta fondi per l’Ifad da parte dei Paesi membri. A tal proposito, il presidente dell’agenzia, Gilbert F. Houngbo, ha detto che "è essenziale lavorare insieme per trasformare i nostri sistemi alimentari e aumentare la prosperità e il benessere delle popolazioni rurali più vulnerabili del mondo".

 

POCO O MOLTO, NON IMPORTA.
DONARE È UNA GIOIA.