croazia.jpg

Croazia: sostegno economico per la popolazione colpita dal terremoto

croazia-1.jpg

L'11 gennaio 2021 Papa Francesco, tramite il Dicastero per il Servizio dello sviluppo umano integrale, ha donato 100 mila euro attraverso Caritas Croazia a sostegno degli abitanti dell'area terremotata di Banovina.

Come riportato dall’agenzia cattolica croata IKA, la donazione è avvenuta tramite la Nunziatura apostolica nella Repubblica di Croazia. Il nunzio, mons. Giorgio Lingua, ne ha informato per iscritto il presidente della Caritas croata, mons. Boe Rado: “Caritas Croazia – ha detto mons. Rado – ringrazia al Santo Padre Francesco per la vicinanza in preghiera e l'aiuto materiale affinché ai residenti rimasti senza casa sia assicurato temporaneamente uno spazio sicuro e caldo”. 

Questa e altre donazioni di benefattori, missioni cattoliche croate e semplici cittadini saranno indirizzate all'acquisto di moduli abitativi e per il sostentamento urgente e appropriato della popolazione colpita dal terremoto. 

“Ogni giorno assistiamo alla generosità di tanti volontari, cittadini e aziende, e ci ha rallegrato in modo particolare il gesto di Papa Francesco, che ha deciso di agire in modo tempestivo e concreto”, ha affermato il direttore di Caritas Croazia, mons. Fabijan Svalina. 

Come riportato dal sito della Conferenza episcopale croata, finora Caritas Croazia ha stipulato con la ditta Tehnix Đuro Horvat un contratto per l'acquisto di 100 moduli abitativi, la consegna dei primi è iniziata il 16 gennaio. Visto l'ancora grandissimo fabbisogno di alloggi, la Caritas croata ha deciso di acquistare altri 100 moduli che verranno consegnati nelle prossime settimane.

Maggiori informazioni sono disponibili qui.

POCO O MOLTO, NON IMPORTA.
DONARE È UNA GIOIA.