papa-per-iraq-2.jpg

Il Papa per l'Iraq

papa-per-iraq.jpg

Papa Francesco, nel suo pellegrinaggio apostolico in Iraq di marzo 2021, insieme al conforto spirituale e alle speranze di rinascita per tutti gli iracheni ha lasciato nel Paese anche una cospicua donazione di 350mila dollari, da destinare a iniziative a sostegno di famiglie più colpite dalle conseguenze dei conflitti, della crisi economica e della pandemia.

La donazione, come ha riferito il Patriarca Card. Louis Raphael Sako, vuole essere un segno di quanto sia reale e concreto l'amore del Papa per tutto il popolo iracheno. Della somma complessiva − aggiunge il cardinale iracheno − 250mila dollari verranno gestiti da Baghdad, mentre 50mila dollari sono stati mandati all'arcidiocesi caldea di Mosul e altri 50mila alla arcidiocesi siro cattolica che comprende Qaraqosh.

Il card. Sako riferisce che la donazione del Santo Padre abbia già dato i suoi frutti: sono stati distribuiti infatti 12mila pacchi viveri in tutto il Paese (Najaf, Bassora, Kirkuk e Zakho) alle persone più bisognose.

Sono disponibili maggiori informazioni sul sito dell'Agenzia Fides

 

POCO O MOLTO, NON IMPORTA.
DONARE È UNA GIOIA.