ambulanza-ucraina.jpg

Ucraina: il Papa dona due ambulanze per i bimbi feriti dalla guerra

ambulanza-ucraina.jpg

Un segno di vicinanza, di sostegno, di aiuto ad una popolazione che vive grandi sofferenze a causa della guerra in Ucraina. Il cardinale Konrad Krajewski, Elemosiniere del Papa, rappresenta da sempre “il pronto soccorso della carità” e, su mandato di Papa Francesco, ha portato a Leopoli un’ambulanza, dotata di tutte le attrezzature mediche, guidando per circa 2mila km. Le autorità ucraine, che in queste settimane hanno accolto 250mila sfollati dalle zone della guerra, hanno ricevuto il dono del Pontefice che aveva benedetto l’ambulanza in Vaticano.

A beneficiare del regalo del Papa sarà il Centro regionale per la salute della madre e del bambino. Uno dei rappresentanti delle autorità ucraine ha affermato che è un dono importante perché è aumentato in modo significativo il numero dei profughi nella zona.

“Grazie cardinale Krajewski! Ringraziamo Papa Francesco per le sue preghiere, per aver ricordato l'Ucraina: ci dà forza! Vogliamo che la nostra prossima generazione non veda la guerra e sia sana”.

Al termine della mattinata l’Elemosiniere ha pregato nella cattedrale di Leopoli, è la seconda volta che arriva in Ucraina a portare il sostegno del Papa. Dal 6 al 12 marzo si era recato anche a Rivne, Zhovkva e in altri luoghi per offrire aiuto, supporto e speranza nel nome di Francesco. 

Successivamente, nel mese di aprile 2022, lo stesso Elemosiniere ha portato a Kiev una seconda ambulanza dotata di attrezzature mediche all’avanguardia come defibrillatori per i più piccoli, che il Bambino Gesù ha provveduto a donare. 

Ulteriori informazioni sono disponibili qui e qui.

POCO O MOLTO, NON IMPORTA.
DONARE È UNA GIOIA.