In questo PERIODO dIFFICILE affidiamoci al Santo Padre e sosteniamolo nella sua missione

In UN TEMPO DI CRISI C’È ANCOR PIÙ BISOGNO DA PARTE DI TUTTI NOI DI DARE UN SEGNO CONCRETO DI APPARTENENZA ALLA CHIESA E DI AMORE AL PAPA COME SIMBOLO DELLA SUA UNITÀ. ANCHE LA PIÙ PICCOLA DELLE OFFERTE CONTRIBUIRÀ A SOSTENERE PAPA FRANCESCO NELLE SUE ATTIVITÀ DI MAGISTERO, DI GUIDA DELLA CHIESA UNIVERSALE E DI CARITÀ.

Grazie alle donazioni di tutti noi sarà possibile inoltre realizzare quei progetti che portano concretamente la vicinanza di Papa Francesco a quanti stanno soffrendo a causa della pandemia: nella crisi c’è bisogno di un cambiamento, e la Chiesa è in prima linea in tutto il mondo nel fronteggiare le conseguenze del coronavirus, fornendo assistenza umanitaria e sanitaria attraverso le Chiese locali, e trovando nuove vie per far arrivare ovunque il conforto della parola di Dio.

Come offrire il nostro contributo al Santo Padre?

La colletta per l’Obolo di San Pietro si svolge tradizionalmente intorno al 29 giugno, solennità dei Santi Pietro e Paolo. Ma si può donare in ogni momento dell'anno in modo semplice: 


COS'È L'OBOLO

COS'È L'OBOLO

MISSIONE DELLA SANTA SEDE

MISSIONE DELLA SANTA SEDE

CARITÀ DEL PAPA

CARITÀ DEL PAPA